Playlist per “24 ore senza di noi”

Oggi 1 Marzo è stata la prima giornata di protesta degli immigrati in Italia. Oltre alla lettura del bel libro "Blacks Out" di Vladimiro Polchi, consiglio una playlist  di 10 canzoni per riflettere. Clandestino di Manu Chao. Una canzone  manifesto per chi "va da solo con la sua pena, con la sua condanna, il dover correre come proprio destino, per non avere i documenti." Memorabile anche una versione live di Fiorella Mannoia contenuta nell'album Concerti. Ebano dei Modena City Ramblers. Contenuta nell'album Viva la Vida, muera la muerte con Cisco alla voce (ora l'ha ripresa anche nel suo recente Dal vivo volume 1) racconta la vita di una ragazza africana,…
Read More

Playlist per il giorno della memoria

Per "meditare che questo è stato" (Primo Levi) ho selezionato una play list di canzoni che hanno per argomento l'Olocausto e la Seconda Guerra Mondiale. Auschwitz di Francesco Guccini - ho scelto la versione live con i Nomadi contenuta in Album Concerto del 1979. Tratteggia la grande tragedia dei campi di concentramento e ne proietta la tragedia nel presente e nel futuro: fino a quando l'uomo ucciderà il suo fratello? L'ultimo viaggio della Casa del Vento - tratto dall'album Il grande niente, con la voce di Betty Vezzani dei Modena City Ramblers. Narra la storia di Carolina Lombroso, che partorisce il quarto figlio sul treno per Auschwitz dove morirà con…
Read More

Buon Natale a chi…

"Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c`era posto per loro nell`albergo." Luca, cap. 2 Oggi vigilia di Natale ho fatto gli auguri a tante persone.  So che queste persone faranno sicuramente un buon Natale, lo trascorreranno con le persone che amano, scambiandosi doni e sedendosi di fronte a tavole imbandite. Il mio pensiero ed augurio va quindi, in questa notte di pioggia, a tutti quelli a cui non ho potuto dare di persona il mio augurio e che mi illudo di raggiungere con questo blog. Auguri a quelli che sono in coda alla "Società del Pane Quotidiano" (Fratello, sorella... Nessuno…
Read More

Io non cerco balena bianca, io non cerco balena azzurra, sono un arcobaleniere coloro le sere e trasformo il blu

 Nella notte del 9 giugno ho partecipato all’incontro con Alex Bellini all’interno del CaterRaduno 2009. Alex Bellini, per chi non lo conoscesse, è un navigatore solitario che ha attraversato a remi prima l’Atlantico e poi il Pacifico. Di lui mi rimase impressa una delle prime risposte che diede alle domande stupite di Cirri e Solibello, conduttori di Caterpillar la trasmissione di Rai Radio 2 che ha seguito le imprese di Alex; alla domanda <<ma sei pazzo a fare un viaggio del genere?>>, Alex rispose <<Credo che i pazzi siano quelli che si fanno due ore di coda tutti i giorni in tangenziale>>. Sarà che in quei giorni andavo in ufficio in…
Read More

Times they are a changing

[caption id="attachment_15" align="alignnone" width="250" caption="Il tempo consuma, il tempo cambia"][/caption] Riflessione del mattino: i cambiamenti. Ho pensato a quante cose sono cambiate per me solo negli ultimi mesi e a quante cose io ho cambiato negli ultimi tempi.  Ho cambiato cliente finale e luogo di lavoro, l'automobile, gli occhiali  e la borsa da lavoro. Siamo noi che cambiamo le cose, le cose che cambiano noi? In tutto questo ci sono situazioni che condizionano o determinano  i cambiamenti: non posso decidere di cambiare luogo di lavoro da solo, la vista peggiora senza che io lo voglia. Intorno a queste situazioni agisce la nostra volontà: le cose, forse i tempi, ci cambiano,…
Read More

E a noi non resta che scriverle in fretta perchè poi svaniscono e non si ricordano più

A cosa servono i blog? A cosa serve QUESTO blog? Alla prima domanda si può sicuramente trovare una risposta, nell'epoca del Web 2.0 e del crowd sourcing. La seconda domanda una risposta ancora non l'ha.  Un senso che potrebbe avere è quello di cristallizzare in parole quei ricordi che potrebbero svanire, nel fluire impetuoso degli eventi. Un esempio: domenica 11 maggio 2009, ritorno da Assisi  per il XX congresso AIP in macchina da solo. Avanza la sera, il sole inizia a calare. Sono sull'A1 quasi a Firenze, intorno a me le colline verdi della Toscana. Un'ampia curva verso destra e si apre davanti al mio sguardo uno spettacolo che avrebbe richiesto una macchina fotografica…
Read More

Ciao mondo!!

Ogni informatico al primo approccio con un nuovo linguaggio di programmazione crea un programmino che manda un semplice messaggio: Hello world! Ciao Mondo! Questo è il mio primo approccio con un linguaggio ed un modo di comunicare che non mi è solito, ma che desidero apprendere per dire qualche parola anch'io in questo immenso fluire di parole, opinioni, informazioni,  foto e chi più ne ha più ne metta. Sperem.
Read More